Il bubbo cine

Ohne dich ist alles doof

I fermacapelli di Yonuko

5 commenti

Girando per il web ho trovato quest’artista giapponese che crea a mano dei bellissimi fermacapelli con le stoffe dei vecchi kimono con una maestria ed un’attenzione unica ai dettaglia; e mi sono resa conto una volta di più che le giapponesi sono capaci di donare oggetti che evocano eleganza e leggerezza in ogni occasione..
Lei si chiama Yonuko e quando era agli inizi, creò il brand “Himeko” che significa piccola principessa, perché secondo lei ogni bambina dovrebbe provare una volta nella vita l’esperienza di essere una principessa. Come può questa donna non essere un esempio per me???? Mai stata più d’accordo..
Originariamente queste spille si chiamavano tsumami-kanzashi ed erano fatte in una seta particolare, con un disegno talmente sofisticato che erano difficili da portare con dei vestiti “occidentali”, e quindi la nostra giapponesina ha creato queste bellissime spille colorate e più easy-to-wear.
La stoffa usata si chiama habutae, ed è molto delicata e fine, tipicamente usata per fare i kimono.
Il procedimento è molto interessante, per fare una spilletta ci vogliono minimo 2 ore, soprattutto perché Yonuko ha bisogno di trovare il giusto equilibrio fra i colori e le stoffe e se quello che fa non le va bene ricomincia da capo.
Qui trovate l’intervista completa in inglese.
Qui alcune foto, e questo è il sito, purtroppo in giapponese, quindi non ci capisco niente!

Annunci

5 thoughts on “I fermacapelli di Yonuko

  1. Ho il terrore che costino una cifra su cui è meglio coprirs gli occhi. Però boh chissà a natale o compleanno mentre spulcio qui per un regalo a qualcuno… No dico, vuoi mai che su ebay…

  2. Ma che credete ancora che la roba a mano la facciano loro?!
    Si chiama internazionalizzazione frutto della globalizzazione, e si abbattono pure i costi e s’incrementano i profitti a iosa.
    Faccio fare i fermacapelli a 10 bambini cinesi a cui dò 2€ al giorno ciascuno (sono sopra la soglia di povertà che non mi rompano i coglioni le associazioni).
    Catena di montaggio come insegna il buon vecchio Smith e la produttività schizza alle stelle. Facciamo che in un giorno (di 25 ore) mi costruiscano a mano 20000 fermacapelli che vendo a 15€:
    (15)20000-20=299980€
    Per darvi una serie di dati:
    AC (costo medio)=0.001€
    P-C (margine prezzo-costo)=14.999€
    Mark-up=99.99%

    Altroché Guru…
    Ah la società si chiamerà finocchibellechiappefanclub srl

  3. Io ti ammiro Lenz, tanto…

    Però i fermacapelli che fanno i cinesi non hanno lo stile di quelli di Yonuko, che è giapponese, fra l’altro! :P

  4. cinesi e giapponesi non sono la stessa cosa? solo che i primi lavorano di brutto e i secondi invece fanno un cazzo con le loro minchie elettroniche (un fottuto popolo di nerd)

  5. Lascia stare i japs che si comprano delle borse da mille e passa euro di una nostra OTTIMA cliente. Perciò lunga vita a lsol levante finchè è chino sul (mio) profitto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...