Il bubbo cine

Ohne dich ist alles doof

Sex & the city? Sex & the boredom

5 commenti

Ora, so che andrò contro al gradimento popolare con questo post, ma sono pronta anche ad intavolare una discussione se qualcuno avesse voglia di farlo, però per favore non condannatemi.

Dunque, domenica mattina, tempo brutto quindi niente mare, non ho voglia di studiare, benissimo, vedo se su sky c’è qualcosa. Noto che fanno una maratona di Sex & the city, e dato che sono l’unica ragazza nel giro di chilometri che non abbia la più pallida idea di chi sia questa famosa Carry che va in giro con borse e scarpe da capogiro (che io non potrò mai avere) e quindi non sono potuta andare al cinema a veder il film con le mie amiche (?), ho deciso che forse oggi era la volta buona per iniziare a seguire la serie.
Le puntate durano 30 minuti pubblicità compresa, e alla fine me ne vedo 4; si, sto dalle 10 a mezzogiorno davanti all tv. Chissene frega, sono in ferie!
Il fatto è che dopo la quarta puntata ce n’erano altre due da vedere, ma dopo i primi 10 minuti della quinta ho spento. Ero sfinita, non ne potevo più. Forse il mio giudizio è influenzato dall’indigestione che ne ho fatto, magari era meglio una puntata al giorno, preso in piccole dosi il telefilm da più dipendenza.
Fondamentalmente il problema è che l’ho trovato monotono.
Tutte le puntate assolutamente uguali. 4 bellissime ragazze, di cui non ne ho vista lavorare nemmeno una, senza problemi di soldi, con casa propria, che parlano solo di sesso, di averlo grande/piccolo, di orgasmi, e che ogni puntata trovano un gran fico con cui concludere la serata.
Si ok, è un telefilm, ma a me fa venire i nervi. Anche Ellie McBeal era assurdo, improbabile e fantasioso, ma almeno affrontava temi un po’ diversi, cioè sullo sfondo c’era sempre il sesso e la disperata ricerca di un partner, ma almeno intorno ai protagonisti succedevano ALTRE cose.
Forse è così solo la prima serie?
Ditemi di si per favore, perché io non voglio credere che milioni di ragazze se ne stanno incollate alla tv e fanno la fila per vedere il film, sognando di avere scarpe e vestiti che non avranno mai, sognando vite che non esistono, sognando vite senza il minimo intoppo..
A me non ha lasciato niente, un po’ di curiosità, un po’ di pathos, qualcosa a cui pensare prima di addormentarmi, niente.
Il mio pensiero è stato “si, carino, ma che palle.”
Anche se ammetto che la vita sarebbe molto più leggera se l’unica preoccupazione fosse decidere con chi scopare stasera.

Annunci

5 thoughts on “Sex & the city? Sex & the boredom

  1. Secondo me ha avuto un enorme successo proprio perchè era dichiaratamente disimpegnato. Scarpe e cazzi. Stop.

    Poi uno giustamente dici che si stanca perchè oh, scava scava ma no ntrovi niente, però magari torni la sera che sei stanco, in tv c’è sex and the city e nessun problema in realtà credo ti nasca in testa a livello “beh però potevano farlo più spesso”. Nono, ti va bene proprio perchè non è spesso per nulla.

    È ugly betty come meno cazzi e più capelli vaporosi.

  2. boh, si, forse è così, però per quanto sia leggero e quindi rispecchi perfettamente ciò che un serial tv deve essere, a me ha annoiato. Tutto qui..
    In Ugly Betty, per quanto dannatamente surreale (a partire dalla scelta dei colori) ci sono intrighi, bugie, scheletri nell’armadio, gelosie, gente brutta..In sex& the city loro 4 che si incontrano in un caffè, blablabla, non un litigio, non un’incomprensione, niente.
    Anche se ammetto che le scarpe di Sarah Jessica Parker spaccano il culo.

  3. Avete notato -leggetelo come se lo dicessi con intonazione da comare- che nelle foto la parker sembra quasi sempre no nabbia le pupille!
    Mi fa paurissima!

  4. premetto: oggi mi girano le palle in una maniera assurda, odio milano e soprattutto mi sembrano cerebrolese le persone con cui vivo, quindi capitemi.

    Su sex, a me piace un casino, si sa, non è che me ne frega se manca di varietà, se qualcuno lo trova piatto, non me ne fregherebbe neanche se fosse oggettivamente un prodotto scadente, tipo una fiction italiana, a me piace, mi piace proprio, quando passo periodi molto intensi quel telefilm rappresenta una delle ie fonti di distensioni preferite. Poi col tempo ti affezioni, non si tratta di dipendenza, è solo un telefilm, e chi ne è appassionata ti dirà sempre che le piace e punto. senza giustificazioni. Come tutto poi.

  5. Eri più democratica quando stavi a Bologna..
    Che poi faccio ammenda e ammetto che mi sono guardata altre puntate eh, però ecco, siamo sempre lì..soldi,scarpe, borse e organi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...