Il bubbo cine

Ohne dich ist alles doof

Back door

2 commenti

Eccomi qua!
Stanca, spossata, senza il tempo di studiare, ma felice. Il lavoro/stage che ho iniziato mi piace un sacco, anche se faccio un bel po’ di ore e quando torno nella mia bellissimissima casetta nuova non ho un filo di energia nemmeno per aprire mezzo libro.. Ma prima o poi dovrò attrezzarmi, l’università non finisce da sola e sopratutto non ho la possibiltà di laurearmi con calma.
Anyway, oggi finisco alle 17.30 e ho la bella idea di fare un regalo di natale al Back Door, ovvero un negozio di basket nel centro più centro di Bologna, gestito da due gigantici ex-giocatori simpaticissimi (la prima volta che sono passata di lì, al piano di sotto proiettavano Scarface in lingua originale, e a quel punto ho capito che sarei dovuta tornarci!).
Ho comprato un pallone, da basket ovviamente, e vi consiglio di passarci anche se non siete giocatori, perché hanno magliette e felpe davvero carine, e i due gigantoni sono proprio simpatici!
Poi mi è venuta anche la splendida idea di andare a comprare il tè, già che ero lì. Entro, beh, c’è la fila, sotto Natale ovviamente, prendo il mio bel numerino, ho il 71, non appena mi sono chiesta quqle numero stessero servendo, la tipa al bancone urla “quarantatreeee”, al che, dopo aver strabuzzato gli occhi me ne sono andata anche un po’ incavolata perchè IN UN NEGOZIO DI TE’, SOTTO LE FESTA, BISOGNA CORRERE, MUOVERSI, LA GENTE HA FRETTA NON PUO’ PASSARE TUTTO IL POMERIGGIO PER PRENDERE UN ETTO DI TE’, LE COMMESSE NON POSSONO PERDERE UN’ORA PER FARE IL FIOCCHETTINO DRITTO PORCO CANE.
Ecco fatto..

Un saluto a tutti quelli che ieri, ocme me, hanno avuto il piacere di scoprire per primi che alle 7 e 30 di mattina nevicava a Bologna! Chi mi conosce sa che il mio rapporto con la neve è come quello di Lorelay di “una mamma per amica”, la neve la adoro, è proprio il mio elemento. La cosa bella è che alle 7 di domenica ho voluto svegliare almeno tre persone di mia conoscenza per far sapere che nevicava, tutta contenta dicendo “nevicaaaaaa” e ricevendo invece solo degli “mhmh, torno a dormire”. Uff.

Può sentire l’odore della neve prima che cada; ha uno speciale rapporto con la neve perché sono successe molto cose durante i giorni di neve (Rory nasce durante una tempesta di nev; il primo bacio di Lorelai; la prima volta che Rory ha camminato; quando Lorelai era piccola e aveva un’infezione all’orecchio sperò che qualcosa di magnifico accadesse, la mattina dopo cadde la neve e Lorelai si convince che era stata mandata dalla sua fata madrina).

Annunci

2 thoughts on “Back door

  1. La neve in città rompe le palle e fa perdere tempo, poi si sporca e fa ancora più schifo, poi ghiaccia e ci sono un botto di incidenti
    Poi quando si sente la gente che dice: “a natale ci vuole la neve” mi viene ancora più il nervoso perché potessi programmare il tempo ora ci sarebbero 30 gradi con un sole che spacca le pietre
    Datemi i Caraibi dannazione, porcoddue che freddo

  2. Quanto sei delicatino…

    Sono andata a sciare che era -11, si stava di un bene, sai quel freddo che tempra, che ti fa ringiovanire la pelle!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...