Il bubbo cine

Ohne dich ist alles doof


1 Commento

Un buon non compleanno, a chi? a te!

Oggi il Bubbocine spegne la sua prima candelina, non di un anno ovviamente, ma di un mese!

Domani vado a godere di un po’ della mia toscanità in un meraviglioso paesino immerso nel Chianti, se riuscirò a fare qualche bella foto degna di essere vista la posterò appena torno ovviamente.
Se io e mamma avremo tempo di fare qualche dolce che merita di essere condiviso con voi, posterò la ricetta.
Direi che in linea di massima, a meno che non abbia da dire qualcosa di così importante da spingermi a cercare un internet point disperso tra le chilometriche vigne ormai prive dei frutti, ci rileggiamo fra una settimana, stay tuned! Yo.


Lascia un commento

Pillole di design #2

Ho visto un paio di idee che potrebbero essere interessanti..

Ieri ho scritto l’ennesimo nome col pennarellone nero su un cd masterizzato che serviva a qualcuno che è andato a mettere dischi per l’aperitivo, lasciandomi malata a letto, sola, triste, impaurita, annoiata, affamata, e tutto quello che di negativo vi viene in mente! E insomma, oggi ho trovato questo sito che ha la soluzione per personalizzare i cd masterizzati, rendendoli molto più carini e colorati.
Dunque, le opzioni sono due:
a) Prendere il set di 10 cd, tutti e dieci uguali, con una fantasia a vostro piacimento a 12 $ che sono circa 8 €
b) Prendere il set di 10 cd, scegliendo personalmente la fantasia di ogni singolo cd, al prezzo di 15 $ che sono circa 10 €
Vedete che i prezzi non sono così proibitivi, ed ordinarli sul sito è molto semplice.

Su nonesiste invece ci sono delle divertentissime poltrone, che però non so quanto possano essere realmente comode, ed un paio di lampade davvero belle, una si chiama Viagra e l’altra Arsenio; la particolarità sta nel fatto che sono come dei faretti orientabili e arricciabili, insomma, potete farci un po’ quello che vi pare, anche comprarle direttamente dal sito.

Per ultimo segnalo questa custodia per ipod nano, che è un ottimo modo per riciclare le buone vecchie e adorate musicassette. E’ una cover creata proprio dalle cassette ottima per rendere unico il vostro ipod, e per distinguervi dalla massa degli ascoltatori con cuffiette sul bus, sul treno o per le strade.


3 commenti

I can do it in the groove

Grazie a piri è da un paio di mesi che ho questo giochino infernale che capta la mia attenzione con la scusa di farmi fare un po’ di movimento in giornate come queste che me ne devo stare a casa a marcire.
C’è da dire che sono migliorata un casino dalle prime volte, ma il mio obiettivo è arrivare ad essere brava così.

Si, lo so, sono troppo poco nerd per diventare così brava, e ho anche troppe altre cose più interessanti da fare durante la giornata, però dai, sarebbe ganzo imparare ad essere così veloce!
Intanto sblocco canzoni su canzoni..e poi ne riparleremo.


Lascia un commento

Restyling

Fra pacchetti di fazzoletti, febbre, un raffreddore che non avevo così forte dai tempi della terza superiore, mi sono fatta aiutare a rifare l’immagine dell’header. Mi piace un sacco il risultato finale, anche se devo ammettere che non si sposa molto bene col verde di base del layout del blog, quindi stavo pensando ad un eventuale restyling globale, ma ci penserò con calma.
Nel frattempo se qualcuno ha qualche idea più carina, o qualche suggerimento “tecnico”, sono ben accette critiche e consigli.
Lascio questo link scoperto grazie ad inkiostro, dove ci sono delle fantastiche “indie rock T-shirts that would never sell“, anche se io mi comprerei subito “Sufjan Stevens is NOT the greatest musician of all time”.Astenersi indie rockers permalosi.

Etciù.


3 commenti

How to say goodbye

Ok. La situazione è questa:
a) Volete lasciare il vostro ragazzo, dicendogli che è un cretino, ma non ne avete il coraggio
b) Volete dire alla vostra coinquilina di pulire il bagno, perché voi non siete la colf di nessuno, ma non trovate le parole giuste
c) Volete lasciare un messaggio puccioso al vostro ragazzo, in modo che possa leggerlo quando apre il frigo la mattina
d) Il vostro frigo bianco non vi piace, ma nemmeno i magneti a forma di pannocchia.
Ho trovato la soluzione.

“du und ich sind kaputt”

L’unico problema è che le parole sono in tedesco, quindi magari la persona a cui volete lasciare il messaggio non ci capisce niente, ma voi potrete comunque dire “io te l’ho scritto, se non l’hai capito è un problema tuo.”
Alla modica cifra di 19,90€ potrete comprare qui questo pacco di 510 parole magnetiche per fare tutte le frasi che volete; per me è geniale.


3 commenti

I just smile

Quando state per iniziare una giornata pesante, o siete in ufficio e siete nervosi, quando ad esempio girate per tutta Bologna cercando il libro di un pazzo professore visionario che si diverte a sottoporre gli studenti ad una noiosissima caccia al tesoro, alzate la testa, o guardate fuori dalla finestra, magari c’è un tetto che sorride, o un rubinetto attonito, o una porta che ride!

Queste sono solo alcune delle immagini prese dal blog di faces in places, un sito pieno di foto di oggetti con le facce facciose, come direbbe il buon vecchio Charlie Brown, che mi sembrava carino segnalare, per pensare che anche quando va tutto male c’è qualche motivo per provare a sorridere!


3 commenti

E Miss Italia 2007 è la numerooo…51!No, no Mike, hai sbagliato, è la numero 92, no, scusa ho perso il segno io, avevi ragione, la numero 51..

Perdonatemi per la lunghezza del titolo, ma è l’unica cosa che mi è rimasta impressa di quest’edizione di Miss Italia. Premetto che mi son persa la prima puntata e quindi la scenetta di Loretta Goggi, ma questi due presentatori hanno rovinato proprio la festa.
E non ce l’ho nemmeno tanto con Mike, che data la sua età, non ha sbagliato una volta, certo non sa intrattenere molto bene il pubblico, lui è più un animale da quiz, però sa il suo perché, insomma, non per niente a 80 anni è ancora lì che presenta, e dà lezioni a un sacco di presentatori wannabe. Lei però, mi ha deluso davvero tanto, innanzitutto ha sbagliato tante di quelle volte che ho perso il conto, perdeva attenzione, perdeva i fogli, perdeva i nomi delle ragazze, perdeva ascoltatori..ma mi ha deluso soprattutto per la mancanza di professionalità e di eleganza nel fare la sua entrata con una scenetta da primadonna che poteva davvero risparmiarsi; capisco che non sia stata informata del cambiamento di programma, capisco che voleva entrare con Mike, capisco che non vuole essere trattata da valletta, ma si fanno quelle scene lì? Non ha mica 16 anni che deve attirare l’attenzione, se c’è qualcosa che non va, dato che viene pagata circa 270 mila euro, avrebbe dovuto mettersi un sorriso finto sulla faccia, e discutere con Mike e con gli autori a telecamere spente. No no Loretta, non ci siamo.

Tralascio anche la pietosa polemica “lato B” lanciata da tale stilista “Mariotto”, come espediente per far parlare un po’ più di sé e farsi intervistare da qualche giornalista. Sei una modella, a Miss Italia, sei animale da macello, manichino da esposizione, vieni valutata per l’involucro non per la tua interiorità, e credo che se vuoi rappresentare uno Stato devi avere possibilmente un bel culo, poche polemiche.

Miss Italia 2007, tale Silvia Battisti (anonima anche nel nome), è una ragazzina ancora in piena fase di sviluppo appena 18enne, che mi dispiace dirlo, non sa di niente. Sciapa, insipida, senza forme. Carina eh, per carità, avrei tanto voluto essere come lei qualche anno fa, ma insomma, mi sembra un tronchetto di legno in costume con una corona sopra. Capelli lisci di un castano anonimo, senza tette, una ragazza come un’altra; niente a che vedere con Claudia Andreatta, secondo me una delle Miss più belle di sempre, ieri sera col vestito rosso, era veramente fantastica. Quella è una miss, bella, alta, spigliata!
Le più belle ieri sera erano la 13, che secondo me è la sosia di Anna Hathaway, e la 96, erano particolari, come deve essere una Miss per essere ricordata, e per rappresentare questo paese, popolato per la maggior parte da ragazze con un culetto un po’ più pronunciato e con un bel paio di tette materne. Io per lo meno la penso così.

Le telline di babbo erano buonissime!!